Ortodonzia tradizionale

L'ortodonzia tradizionale, una branca essenziale dell'odontoiatria, si distingue per la sua metodologia scientifica e il suo ruolo nel trattamento delle malocclusioni dentarie e delle irregolarità della mascella. Approfondiamo i principi, i processi e le indicazioni di questa pratica ortodontica.

L'ortodonzia tradizionale è fondamentata sulla biomeccanica dei denti e delle ossa mascellari. L'obiettivo principale è correggere la posizione dei denti e la relazione tra le arcate dentarie per ottenere un morso funzionale e un sorriso esteticamente gradevole.

La pratica ortodontica si basa sull'applicazione di forze controllate sugli elementi dentali attraverso l'uso di apparecchi ortodontici fissi, comunemente chiamati "parentesi", ovvero “brackets”. Questi apparecchi sono composti da staffe, archi e legature che lavorano sinergicamente per spostare i denti nelle posizioni desiderate nel corso del tempo.

 

Ortodonzia tradizionale

Ortodonzia tradizionale e quella invisibile: qual è la differenza?

L'ortodonzia tradizionale e quella invisibile sono entrambe metodologie utilizzate per correggere problemi di allineamento dentale e malocclusioni, ma si distinguono per diversi aspetti, tra cui i materiali utilizzati, l'estetica, e il modo in cui gli apparecchi vengono applicati e utilizzati. Ecco le differenze principali tra ortodonzia tradizionale e invisibile:

Materiali e visibilità

L'ortodonzia tradizionale utilizza apparecchi ortodontici fissi, spesso chiamati "parentesi" o "brackets", che sono costituiti da staffe in metallo o ceramica, archi metallici e legature. Questi apparecchi sono visibili all'esterno e possono influenzare l'estetica del sorriso. D'altro canto, l'ortodonzia invisibile si avvale di dispositivi trasparenti, come gli allineatori invisibili, che sono realizzati in plastica trasparente e sono praticamente invisibili quando indossati.

Metodo di applicazione

Nell'ortodonzia tradizionale, gli apparecchi ortodontici vengono applicati direttamente sui denti e rimangono in posizione per l'intera durata del trattamento. Gli archi e le legature vengono regolarmente regolati dal dentista per spostare i denti nella posizione desiderata. Con l'ortodonzia invisibile, invece, i pazienti ricevono una serie di allineatori trasparenti personalizzati che vengono indossati per un periodo di tempo determinato e sostituiti ogni due settimane circa per spostare gradualmente i denti.

Comfort e manutenzione

Gli apparecchi ortodontici tradizionali possono causare disagio iniziale e irritazione a causa delle staffe e delle legature, e richiedono un'adeguata igiene orale per prevenire la formazione di placca e carie intorno agli apparecchi stessi. Gli allineatori invisibili, d'altra parte, sono realizzati in materiali lisci e confortevoli che riducono al minimo l'irritazione delle guance e delle labbra. Inoltre, poiché sono rimovibili, consentono una migliore igiene orale e non limitano la scelta degli alimenti durante il trattamento.

Indicazioni e complessità del caso

L'ortodonzia tradizionale è generalmente indicata per una vasta gamma di condizioni ortodontiche, comprese le malocclusioni più complesse e i problemi di allineamento severo. L'ortodonzia invisibile, invece, può essere più adatta per casi di malocclusioni meno complesse.

In sintesi, sebbene entrambi i tipi di ortodonzia mirino a correggere i problemi di allineamento dentale, la scelta tra ortodonzia tradizionale e invisibile dipende dalle preferenze estetiche del paziente, dalla complessità del caso ortodontico e dalle indicazioni del dentista ortodontista.

Metodologia del trattamento ortodontico

Il trattamento ortodontico segue una serie di fasi ben definite.

Valutazione iniziale

La valutazione iniziale è cruciale per determinare il piano di trattamento ortodontico. Durante questa fase, vengono eseguite radiografie dentali, scansioni digitali e analisi della storia clinica del paziente per identificare le condizioni dentali e scheletriche esistenti.

Pianificazione personalizzata

Basandosi sui dati raccolti durante la valutazione iniziale, l’odontoiatra pianifica un trattamento personalizzato che stabilisce gli obiettivi di trattamento, la sequenza delle correzioni e il tipo di apparecchiature da utilizzare.

Applicazione di apparecchi ortodontici

L'applicazione degli apparecchi ortodontici, in particolare dei brackets tradizionali, è una fase cruciale del trattamento ortodontico. Questo processo coinvolge diversi passaggi e richiede una precisione estrema per garantire risultati ottimali.

Prima di applicare i brackets, è fondamentale preparare la superficie dei denti. Questo può includere la pulizia e la levigatura della superficie dei denti per rimuovere qualsiasi residuo di placca e garantire che gli attacchi aderiscano saldamente.

Il dentista ortodontista seleziona i brackets appropriati in base alle esigenze specifiche del paziente e al piano di trattamento. I brackets possono essere realizzati in vari materiali, come metallo, ceramica o composito, e possono avere diverse dimensioni e forme a seconda delle necessità.

Una volta preparati i denti e scelti i brackets, il dentista applica adesivo dentale sulla superficie dei denti e posiziona i brackets uno per uno sulla parte anteriore di ciascun dente. Gli adesivi vengono poi induriti con luce speciale per garantire una fissazione solida.

Dopo l'applicazione dei brackets, il dentista inserisce l'arco ortodontico attraverso i brackets. Gli archi ortodontici esercitano una pressione costante sui denti, spingendoli gradualmente nella posizione desiderata nel corso del trattamento. Gli archi possono essere realizzati in diversi materiali, come acciaio inossidabile, titanio o leghe di nichel-titanio.

Una volta inseriti gli archi, vengono applicate le legature o altri dispositivi di fissaggio per mantenere gli archi saldamente in posizione sui brackets. Le legature possono essere in gomma elastica, metallo o altri materiali e possono essere di diversi colori a scelta del paziente.

Controlli e aggiustamenti

Durante il trattamento, i pazienti devono sottoporsi a regolari visite di controllo ortodontico. Durante queste visite, il dentista verifica il progresso del trattamento, apporta eventuali aggiustamenti agli apparecchi e monitora la salute dei tessuti dentali.

Rimozione e retenzione

Una volta raggiunti gli obiettivi di trattamento, gli apparecchi ortodontici vengono rimossi. Tuttavia, per garantire risultati stabili nel tempo, è necessario indossare un dispositivo di ritenzione per un periodo determinato.

Indicazioni e benefici dell'ortodonzia tradizionale

L'ortodonzia tradizionale è indicata per una vasta gamma di condizioni, inclusi malocclusioni dentali, sovrapposizioni, denti spaziati e disallineamenti dentali. I suoi benefici includono non solo un miglioramento estetico del sorriso, ma anche una migliore funzionalità masticatoria e una riduzione del rischio di problemi dentali a lungo termine.

Per quanto tempo si tiene l’apparecchio fisso?

La durata del trattamento con brackets tradizionali può variare considerevolmente da caso a caso, a seconda della complessità dell'ortodonzia e delle esigenze specifiche del paziente. In generale, il tempo necessario per portare i brackets tradizionali può estendersi da circa 18 mesi a 36 mesi, anche se ci sono casi che possono richiedere periodi più lunghi.

Durante le visite di controllo regolari con il dentista ortodontista, vengono valutati i progressi del trattamento e vengono apportati eventuali aggiustamenti ai brackets e agli archi per garantire che i denti si spostino nella giusta direzione. La frequenza delle visite dipende dalle esigenze specifiche del paziente e dal piano di trattamento stabilito dal dentista.

Ortodonzia tradizionale presso lo Studio dentistico Marrocco a Roma

L'ortodonzia tradizionale è un campo sofisticato che combina conoscenze scientifiche con pratiche cliniche avanzate per migliorare la salute e l'estetica del sorriso. I medici dello Studio del dottore Marrocco a Roma, zona Marconi, offrono cure ortodontiche all'avanguardia, garantendo risultati duraturi e soddisfacenti per i pazienti.

Contattaci per prenotare una consultazione sull’ortodonzia tradizionale o altri servizi odontoiatrici.

L'ortodonzia tradizionale è generalmente indicata per una vasta gamma di condizioni ortodontiche, comprese le malocclusioni più complesse e i problemi di allineamento severo.

o chiama: +39 375 6414297

Ci contatti oggi stesso per prenotare una consulenza

Ci trova in: Via Oderisi da Gubbio, 170a/scala c interno 3, 00146 Roma